Ma il citometro funziona lo stesso!

I citometri hanno al loro interno una parte fluidica.

E’ robusta e sofisticata, e qualche volta ha dei problemi. Quelli seri impediscono l’uso del citometro.

Queste note riguardano i piccoli problemi (per ora), quelli… “Ma funziona lo stesso”.

Perdite e versamenti accidentali dei liquidi di funzionamento (sheath) o di lavaggio e pulizia utilizzati nei citometri, se non trattati, provocano nel tempo la corrosione delle parti metalliche con cui vengono a contatto. Il produttore ha avuto cura di proteggere tutte le strutture metalliche con trattamenti galvanici particolari e vernici di qualità, ma nel tempo soluzioni saline e basi forti vincono. Sempre. In figura si può vedere come si è ridotto un robusto cassetto in acciaio lasciato a contatto con una soluzione salina per anni. Lo strumento funzionava lo stesso. Finché ha smesso.

E uno strumento di grande valore si è ridotto ad un poggia carte.

Ovviamente è possibile una riparazione, più o meno economica, ma era possibile evitarla prima senza grande fatica. Bastava notarla ed intervenire subito, prima che provocasse danni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.